L'eternità.

Roba da uomini in questo sabato sera, partite e discussioni, e per noi due, femmine di questa casa insieme al cane e alle gatte, non è che ci sia tutto quello spazio. Perciò, ci si rintana a leggere nel letto, a chiacchierare, a giocare e a inventare canzoni sconclusionate che ti fanno ridere e ridere, di quella risata a campanellini che hai. Mi abbracci forte, Vorrei Che Fossi Eterna, Mamma. Che strana, straordinaria, imprevedibile capacità hanno i bambini, di farti riflettere mentre inventi delle rime sceme, di farti pensare al segreto dell'universo mentre salti sul letto. Tranquilla, bambina. Io non ho alcuna intenzione, per ora, di andare in Cielo, lo sai? Ma sappi che anche le mamme ci pensano, a volte, non sempre, e se succedesse e se capitasse, e se, e se, e scacciano in fondo questi pensieri per non farsi venire troppo il magone. La mamma è con te. E lo sarà per sempre. perciò ti racconta e ti coccola e gioca e canta e balla e fa dei versi e discorsi serissimi e risate, e ti stringe fortissimo a sè e mette insieme questo tempo insieme, insegnandoti ad asciugarti i capelli, a leggere tanto, a difenderti dagli stupidi e dagli ignoranti, a sfamare i pettirossi, a fare la sfoglia e le capriole sott'acqua e ad amare tanto, tanto da togliere il fiato, ad aiutare le persone che hanno bisogno e a fischiare e a fare i palloni con il chewing gum, ma quelli in dentro, che quelli in fuori cono capaci tutti. La mamma sarà in tutte le cose che sai, in questo scrigno dove ogni giorno mettiamo le cose che facciamo noi due e che tu insegnerai, un giorno. La mamma ti avvolge e ti scalda, col suo bene esclusivo ed assoluto, con le sue storie e la sua stessa vita, che è complicato da spiegare , ma che la sua vita, sei anche tu. Così, figlia, ritrova all'istante quella risata di campanelli, in questo lettone di sabato sera, che la mamma non se ne andrà, perchè ha ancora così tante cose da spiegarti, da insegnarti, e da fare insieme a te, per mille e mille anni ancora, che la mamma, lo sai, non è mica tanto brava a far di conto, ma sa che mille più mille fanno un sacco di tempo, un sacco di giorni, un'eternità.

Commenti

Cinnamon ha detto…
che immagini meravigliose evocano le tue parole...sei la mamma che tutte le bambine vorrebbero avere. e la mamma che io vorrei essere. buona domenica. qui non nevica più, ma ha nevicato!
santin ha detto…
Anch'io chiedo a mia mammma di vivere in eterno.....Forse siamo e saremo sempre delle eterne bambine...
un abbraccio enorme...
santin
Federica ha detto…
Quanta emozione dalle tue parole!!!Profumano di dolcezza, regalano calore e infondono energia, voglia di amare ed essere amati, voglia di coccole e di abbracci.. Voglia di essere per sempre figlia, ma anche un'immensa sconfinata voglia di diventare mamma...Un bacio!
lamagagiò ha detto…
Perchè sai sempre quel che è giusto dire?
Ti ho già chiesto un'altra volta quale fosse il tuo segreto ma, non hai risposto. Sul serio riesci ad essere così come appari da ciò che scrivi? Ma non ti arrabbi mai, non urli, non perdi la pazienza?
Gallinavecchia ha detto…
C'è poco da fare, un cuore di mamma come questo è il bene più prezioso che ci sia.

un bacio
Anonimo ha detto…
Ma posso commuovermi sempre?? evidentemente si!
Bacioni mammaspeciale.
Roberta (Rupi68)
Anonimo ha detto…
sì,hai ragione le mamme sono eterne,sono sempre annidate in fondo ai nostri pensieri e sempre presenti nelle nostre mille azioni quotidiane.e questo riscalda il cuore di chi,come me,non può più leggere favole con lei,fare dolci con lei,guardare foto con lei,piangere e ridere con lei!pac.

Post più popolari