20 dicembre, 2006

Più viola di così!


Oh, certo che lo so. La foto non rende giustizia. Ma è tutto un turbinio di violettini, di lillini, di zucchero viola, di farfalle glicine, di matassine di cotone che vanno dal lilla al lavanda chiarissimo, di caramelline Stratta, di tovaglioli lilla, di una tazza violetta, di uno smalto coi brilli che un amore, di un talco profumatissimo e violissimo. Che grande invenzione i pacchi postali! Soprattutto quando finalmente arrivano a destinazione. E poi, li apri con attenzione, chiedendoti ma che ci sarà, senza strappare troppo la carta, lentamente, perchè la sopresa duri a lungo, un pò di più. Grazie ad Alessandra di Viaggio di Luna. Aspettare, a volte, non è poi così male.

2 commenti:

alemu ha detto...

oh!! è già arrivato!!!!!! stavolta è arrivato!! gioia gaudio e tripudio. simile, ma non uguale al precedente pacco anarchico che ha voluto prendersi la libertà. insomma, sono felice che ti piaccia il mio pensiero! ti auguro un Natale sereno con la tua famiglia e spero di poterti conoscere presto di persona!

Silvia ha detto...

apettare non è mai così male. Neanche quando dura.... 9 MESI!!!!

S.

Per Sempre Glicine.

E' stagione di glicine. Lo amo, e tanto anche.  Il colore, la forma, il suo modo di essere.  Non si può cogliere, non si può te...