Ferma.

Come l'acqua dello stagno. Come il brodo nella pentola, se lo metti fuori, d'inverno. Ferma, come il ghiaccio sui rami, come i fiori nei vasi, come i libri sotto la polvere, vecchie scatole in cantina, le ragnatele, il grano sotto il sole di giugno, con le cicale. Ferma, così, Legata, tipo, come dicono i miei figli, A Che Ora Arrivi, Non so, Tipo le Quattro, ma che razza di lingua è. E' una specie di paura, una cosa che è così strisciante e vergognosa e bastardissima che neanche lei stessa sa bene che cosa è. Un pò ansia un pò tristezza, rincorsa come sei dai pensieri più cattivi, più disperati, dalle ipotesi che fai, e smettila un pò di fare la lagna, ma non ce la fai, ho pianto come una scema stamattina alle quattro, e sarei uscita fuori nel prato, avrei fatto una corsa intorno alla casa, come a scappare, come a dire, non mi prendi questa volta, e ho ripetuto fra me, guardando fuori che era ancora notte, e molto buio, che avevo mille cose da fare e che bello era stato ieri a Torino, e che belle cose sto facendo, e che presto farò un bel viaggio coi miei figli più piccoli, e che avventura sarà, e che oggi dovevo fare questo e quello e passare di qua e passare di là, ma niente, quel peso sul cuore, quello stato che odio e che non riesco a vincere mai, che mi blocca e perseguita e che non se ne va. E che mi fa male, mi fa stare di merda, si dice così, e sarà per questo e sarà per quello, sarà che son stati giorni brutti e che non passa in un momento, sarà, sarà. Ma intanto sto qui, è questa cosa che vince, che mi lega l'anima alla sedia, che mi fa guardare il niente fuori, che non mi fa venir voglia di uscire nemmeno da questa stanza in disordine dove vengo solo io e che mi fa essere così come non sopporto di essere, che è triste e impaurita e disperata tutto insieme, ferma, tipo.

Commenti

Laura ha detto…
Lo so che è banalee ci avrai già pensato. Ma questi striscianti e subdoli momenti sembrano cugini della depressione. E la depressione si può arginare, combattere ed eliminare. Non pensi che potrebbe esserti di sollievo parlarne con um medico adatto?
Gallinavecchia ha detto…
Un abbraccio di quelli che sai.
Anonimo ha detto…
non serve un medico,serve solo lei, laura & basta.
Anonimo ha detto…
ansia...ansia...terribile ansia! So cosa significa,credimi. Ci sono passata anch'io ma sappi che la battaglia è già vinta quando impari a riconoscerla. Le prime volte mi spaventavo un po', poi ho imparato ad aggredirla e a dirle:"Stavolta non mi freghi, ti ho riconosciuta!". E poi, forse perchè non la temevo più, non è più tornata!
Comunque consolati: capita solo alle persone intelligenti!!! Del resto hai mai visto dei cretini ansiosi? Ti abbraccio anna (quella di fb)
Daniela ha detto…
io si, vedi post sopra
Anonimo ha detto…
Gentili Signore,
ogni blog è un diario intimo che diventa pubblico, e non tutti i lettori hanno un contatto diretto con gli autori e sanno interpretare i segni, il detto e il non detto.
A questo punto non capisco la necessità di Daniela di dare della cretina ansiosa a una visitatrice che, senza essere ne' maleducata ne' arrogante, ha espresso un pensiero legittimo, dato il tono del post.
A volte serve e basta un pat pat, ma a volte no. Non dimentichiamo che sono proprio questi atteggiamenti di chiusura nei confronti della depressione che ne fanno una vera malattia sociale.
Diamanterosa sta benissimo, ha solo le paturnie? Menomale, ma se non fosse così farebbe benissimo a chiedere aiuto.
Chiara
Anonimo ha detto…
gentilissima,ma e' la siG.Daniela che ha dato del cretino a persone che poverine non hanno avuto la fortuna di studiare e sono secondo lei poco intelligenti.
Anonimo ha detto…
Infatti!
Era proprio a lei che mi riferivo, al suo commento lapidario e scortese destinato alla commentatrice poco confidente delle capacità della blogger di tirarsi fuori da sola da una triste giornata, e all'improvvido (quanto sensato) consiglio di parlare con un ascoltatore competente.
Sappiamo che la crisi è passata, amen!
Saluti
Chiara
Erre54 ha detto…
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto…
FRASE CRETINA
omunque consolati: capita solo alle persone intelligenti!!! Del resto hai mai visto dei cretini ansiosi?

FRASE INTELLIGENTE
OMUNQUE CONSOLATI : CAPITA SOLO ALLE PERSONE RICCHE
HAI MAI VISTO UN POVERO ANSIOSO'?
Erre54 ha detto…
nesuno e' perfetto
Laura ha detto…
Ma il problema è stato che ho parlato di monna depressione???? Non è mica una parolaccia....è una malattia, come tante altre. E soprattutto se si ha questa malattia (o si pensa di poterla avere) non è mica necessario levare gli scudi a difesa di...di cosa? Tra l'altro non mi permetterei mai di fare una diagnosi manco di persona, figuriamoci da un blog..ho solo detto che a volte parlare con un medico può aiutare quando certi stati di ansia si ripetono.
Se Laura delle fragole sta bene e ha solo le paturnie meglio, ma da qui a darmi della cretina...spero solo che chi non ha capito ciò che ho scritto sia molto giovane, solo cos' potrei giustificare questa incapacità di comprendere, questa ignoranza (nel senso di NON conoscenza) evidente !!!!

Post più popolari