24 giugno, 2006

Sì.


Leggo e rileggo quel cartoncino color crema. Ma è proprio il mio nome, è proprio il suo? Oggi, finalmente. So benissimo che non devo fare tante storie, in fondo da domani non cambierà proprio niente. Ma forse, cambierà tutto. Ho un tailleur verde di taffetas, aspetto gli invitati insieme a lui, ai suoi figli, ai nostri figli, che sono due, e l'ultimo ha soltanto un anno e che sarà vestito come gli altri, camicino crema, bermuda sabbia, e Superga blù, con le calzine traforate della festa, ma starà in braccio alla baby sitter, anzichè al tavolo consiliare. Non è roba da tutti i giorni, in un paesino di 400 anime come questo. In Municipio, poi. Non ho usato i confetti ma le pastiglie Leone, verde, lilla e fucsia, come i fiori, come il decoro della torta. La casa è perfetta, il prato sembra colorato coi pastelli, come le ortensie, come i camerieri di Platti che si aggirano con tripudi di tartine e flute. Ho nascosto il mio vestito dalla vicina di casa, me lo passerà furtiva dal giardino, quando lui non vede. Sarà anche una cosa non comune, ma rispetto le tradizioni. Something new, something blue...Le mie amiche di sempre mi spiano dalla porta del bagno e quando sono pronta ed esco, il vestito lungo, semplice, accollato, solo i fiori freschi intorno a un cappellino da educanda, hanno gli occhi lucidi, come me. Mio fratello mi tiene, per la scala del Municipio, ha paura che caschi. Si va.
Lui è già lì, ovvio. Mi guarda come non mi avesse mai visto, come se non avesse mai riso con me, pianto con me, visto mettere al mondo i suoi figli, chiaccherato con me in cucina a notte fonda, fatto check in, code in autostrada, spese, feste, litigate. Come non fossi io. Come se mi avesse conosciuto due giorni fa. Non mi dice nulla. Nemmeno io.
Solo sì. Ed è un sì pieno di tutto, che dirò e dirò ancora, per sempre.
Oggi, dodici anni fa.

5 commenti:

rosso fragola ha detto...

auguri!!!
A te, al tuo amore e ai vostri bambini.
Una cerimonia nuziale è sempre bella, ma quando ti sono accanto festosi anche i bambini, i tuoi bambini, allora è perfetta!

lemoni ha detto...

Passavo dal tuo blog per caso ed uno dei miei ultimi post parlava proprio di riuscire a tenere sempre vivo l'amore per il proprio compagno.
Conosco mio marito da dodici anni, ci siamo sposati quattro anni fa ed abbiamo una bella bambina e grazie alla tua bellissima descrizione mi hai fatto ricordare quel giorno stupendo.
AUGURISSIMI E TANTA SERENITA' A TUTTI VOI

Anonimo ha detto...

auguri a te e al tuo sposo e, per riallacciarmi a quel riferimento che hai fatto nei giorni scorsi ad una delle migliori ( secondo me )canzoni scritte dal mio cantautore preferito, beh, mi approprio di una sua frequente esclamazione: TIENI SEMPRE BOTTA!!!!
Serpica

tess ha detto...

Cara Diamante il tuo blog è uno dei pochi che leggo puntualmente mi piace il tuo raccontare fatto di momenti di vita intensi e altri un po'piu' frivoli continua cosi'e continua cosi'nella tua vita famigliare e affettiva.Auguroni di tutto cuore a te e alla tua spendida famiglia

Anonimo ha detto...

E emozionante rivedervi in quella foto ! Rivivo la senzazione di felicità di quel giorno, hai ragione era tutto perfetto ... come siete voi. Penso a tutto quello che avete costruito e mantenuto .... non ti nego che mi e scesa anche una lacrimuccia ma e di felicità, vi meritate tutto e vi auguro molto di più !!!!!!
Un abbraccio a tutti voi
Laura To.

Lo sai.

L'ultima volta era con te. È passato un pò di tempo, sono passate cose e persone. Non sei passata tu. Non sei passata più. I miei g...