11 marzo, 2008

La serial killer del basilico.



Presente! Sono io, proprio io. Che non abbia il pollice verde non è mistero. Le piante non mi sopportano, è più forte di loro. Mi odiano, ecco. E non solo quelle da appartamento, i gerani, le ortensie e via così. Anche quelle umili e innocenti, per nulla pregiate, le piantine delle erbe aromatiche, per esempio. Io non ci riesco. Le ammazzo, nel giro di pochissimi giorni. Le annullo. A nulla servono le mie più amorevoli cure, bagnarle con attenzione, nè troppo nè troppo poco, parlarci, anche, come qualcuno mi ha suggerito. Una volta, qualcuno devi avermi beccato a raccontare qualcosa al basilico. Mi hanno guardato da lontano, chiedendomi Mamma, Stai Bene? e poi se ne sono andati scuotendo la testa. Due giorni fa ho comprato una rigogliosissima piantina di basilico. Bene, è già in terapia intensiva. Rianimazione, pare. Le foglioline appaiono smorte e magroline, floscie, inanimate. Gli steli sono pallidi, come stanchi, bianchicci, orrendi, come reduci da una feroce terapia antibiotica. Volevo una piantina perchè non voglio più la vaschetta dell'Esselunga, e già mi vedevo a distribuire piantine e piantine a tutto il vicinato, ottenute per talea dalla mia pianta diventata un cespuglio. Niente di tutto ciò, addio sogni di gloria. Continuerò mestamente a comprarlo all'Esse ma senza vaschetta, e aspetterò che arrivi il giorno della dipartita, che questa piantina, l'ennesima, tiri gli ultimi, e diventi gialliccia o nera, a seconda e spiri, in silenzio, come tutte le consorelle che l'hanno preceduta. Mi rimarrà il vasetto. Questa la so. Plastica. Nel contenitore di mezzo.

5 commenti:

thecatisonthetable ha detto...

Anche qui dalle mie parti, pollici neri... :-(

Sachertorte ha detto...

Ma no che non ti rimarrà solo il vasetto. Te lo dico io il segreto! Devi diradare le piantine! Con un vasetto (tipo quelli che vendono all'Esselunga)te ne escono almeno 4 grandi il triplo!!! Prova e vedrai che il tuo basilico diverrà rigogliosissimo! Ma fallo in fretta e tieni i nuovi vasetti per i primi giorni in un ambiente riparato, luminoso e non con il sole diretto! Fammi sapere...e vedrai che pesto!!!!

santin ha detto...

no.........non l'avrei mai detto.........santin

Anonimo ha detto...

ma si diradare e trapiantare e restan bellissime le piantine fino all'autunno
il mio papà con un vaseto non ne fa quattro ce ne fa un'orto peino e il basilico lo congeliamo per l'inverno ciao ciao
anna

mistral ha detto...

Ma quali pollici verdi o neri che siano! Qui signori miei, al posto dei pollici,due bei badili abbiamo.E si, non sei la sola ad avere un conflittuale rapporto con la flora. E pensare che io mi porgo a loro con grazia,e gentilezza,sussurrando paroline dolci.Ma nulla,loro al sol mio avvicinarmi, urlano allunisono: "alla caricaaa!!!".Con le foglie in resta, m'intimano di allontanarmi. Ed io, in men che non si dica, batto in ritirata con 'innaffiatoio tra le mani.Nonostante le mie amorevoli cure, durante questo gelido ed interminabile inverno loro hanno pensato bene di lasciare questo nostro mondo terreno. Eppure, in questi giorni, in un angolo del balcone, in un vasetto abbandonato a sè stesso, ha ripreso a germogliare rigoglioso, il fù prezzemolo. Che sia un miracolo?

Per Sempre Glicine.

E' stagione di glicine. Lo amo, e tanto anche.  Il colore, la forma, il suo modo di essere.  Non si può cogliere, non si può te...