14 luglio, 2010

Appìccica.

Ci voleva pure questa. Questo, anzi. A me lo scirocco non mi piace per niente. Mi appiccica. Mi strema. Mi fa dormire. Mi fa pensare. Mi fa star male. Ecco, stare male. Mi gira la testa, e zero voglia di zero. E' tutto immobilissimo e silenzioso, e caldo caldissimo, e melenso, e faticoso, fatico anche a fare niente come faccio. Nel senso che le mie azioni casalinghe sono ridotto allo stra-osso, una specie di zingara, quale sono, nel senso che nemmeno rifaccio il letto, così, alla zingara proprio. Quel che mi appiccica sono le cose, gli stessi pensieri da un pò, che son stufa di avere, il resto della mia famiglia che sembra non arrivare mai, credevo passasse così in fretta, mi sono detta, ma cosa sono due settimane, e invece sono quasi tre e conto i giorni e faccio mille programmi, ma so che non va bene, ho imparato che far programmi porta sfortuna, ma una sfortuna che si chiama sfiga, e che quindi è proprio meglio non farli. Mi appiccica che le ortensie son sfiorite, che il Liceale ha mal di gola, mi appiccica che mi sa che stavolta ho sbagliato e ho affogato il basilico nuovo di zecca, mi appiccica che stasera nemmeno le luci di Maddalena sembra che brìllino, io sto bene, certo che sto,e di certo rimpiangerò questa pace e questi due scavezzacollo cui bado in questi giorni, ma non sono fatta per star lontana da tutti gli altri, mi appiccica il vento caldo e i pensieri pesanti che son stufa di avere, intanto, conto i giorni e aspetto il resto della mia stessa vita, non so chiamarli in altro modo.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Attenta che il resto della tua vita sta per arrivare! Poi non rimpiangere questa pace, ok?

Gabe ha detto...

goditi questo dolce far niente,potresti rimpiangerlo,ciao

Anonimo ha detto...

Da oggi si scatenera' il "nostro vento", il ponente che tu, io e tutti gli amanti veri dell'isola...amano...
E saranno giorni e giorni in cui Lei si tingera' dei colori giusti e dei profumi che non ti fanno ragionare.
Di altro se non di lei.....
Fidati della velista
a sabato
B.

Anonimo ha detto...

...ed in questo momento non mi scorrono le dita sulla tastiera ...tanto caldo fa.....anche per me pensieri e pensieri tutti non troppo carini...ma quest'estate è così:calda,afosa,con i pensieri che nn vogliono andarsene.....come il caldo che continua imperterrito.Va beh pazienza arriveranno giorni migliori per tutti!un abbraccio pac.

CINZIA BS ha detto...

Che estate è? Pensieri noiosi, pensieri insistenti, pensieri pesanti, pensieri appunto appiccicosi...ma non è che c'è un virus in giro???? ... sembra che l'abbia preso anch'io...
ma è vero, passerà, arriveranno giorni migliori per tutti!!
bacione grosso
CINZIA BS

La Signora della Panchina.

La vedo spesso. Mi è capitato di parlarle, qualche volta, ma non è una che attacca bottone, come si dice. E' sempre così discreta...