11 febbraio, 2010

Per te.

A giocare con le parole come faccio di solito, questa volta non mi riesce mica tanto. O meglio, no, è sbagliato, non mi riusciva ieri, quando sono venuta ad abbracciarti e mi hai aperto la porta e detto Ma Tu Sei Matta. Sì, la sono, un pò, ma ti ho sentito così disperata che alla fine non è stato proprio niente per me. Ho parlato di tutt'altro, infatti, fatto un pò la scema, mi riesce naturale qualche volta, c'è chi dice che scema la sono sul serio, e come dar loro torto, alla fine. Ho girato intorno, sotto e di lato, guardando fisso i tuoi occhi persi e disperati, smarriti in un'ansia che non ci provi nemmeno a nascondere, Sembra Che Non Succeda A Me, mi dici guardando il vuoto e io che ho la mia mano nell'incavo del tuo gomito, seduti al tavolo della tua cucina, mi hai preparato una tisana mentre ancora ero in autostrada e ti ho detto Sono Lì Tra Un Pò. Ti tengo così perchè sei la mia Amica di Sempre, ti conosco da trent'anni e forse di più, ed è una vita a pensarci bene, forse di più. Io posso comprendere e sapere, quel tuo pianto leggero e delicato, sei bella anche così, un pò pallida e scarmigliata, con l'Amore della Tua Vita che ti guarda di là dal tavolo e mi fa sentire così di troppo. Anzi no. Io appartengo a questo posto, e questo è il posto mio, ed è qui che devo stare adesso, vicina a te, a dirti Aspetta a Preoccuparti, e voler fermare quella testa che scuoti e scuoti, a sorridere a tua figlia che è te all'età sua, la stessa che ci ha viste così vicine a festeggiare insieme i compleanni, il mio un pò dopo, il tuo un pò prima. Ti tengo così e vorrei dirti tante cose che non so, darti tante cose che non ho. E frugo e frugo, e non trovo nulla per te, nulla se non un bene soffice su cui puoi stenderti, nulla se non un abbraccio lungo e immobile, nulla se non un messaggio stupido questa mattina, che ti ho pensata tanto e che ti ho lasciato la mia sciarpa ieri perchè così, anche da lontano, sono lì vicina a te.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

...emozione e commozione...

marina

Valentina ha detto...

che amica che sei...
V.

Beta ha detto...

... sospiro ... e basta...

Creativando ha detto...

E' importante avere un'amica su cui contare . . . e tu devi essere proprio speciale!
Rita

Pink butterfly ha detto...

Ciao!
Sai cosa mi chiedevo questa mattina?
Se non avessero "inventato" il blog, dove avresti scritto questi tuoi pensieri??????????
E io, come avrei fatto senza poter leggere i tuoi post così..... così.... non trovo la parola giusta... non sono brava come te, con le parole...
Ogni giorno, appena possibile, passo di qui e sorrido nel leggerti...
E, molte volte, mi riconosco, sembra che parli di me... Grazie!

nelly ha detto...

oh..Laura: questo me l'ero perso, se non era per quel collegamento ai blog più creativi..dove chiaramente meriti di stare e salire salire salire.
alla tua amica voglio bene anch'io, whatever sia il suo problema, che le auguro di cuore si risolva presto
silvy

La Palestra.

Da poco, abito accanto a una palestra. Alla palestra di una scuola. Ho spesso la finestra aperta, non mi arrendo ai temporali alle piog...