24 giugno, 2010

La raccolta del ribes.

Durata dell'operazione, cinque minuti scarsi. Di ribes, certo non se ne può fare una scorpacciata. Non è che ce ne siano così tanti, nella siepe in fondo al pratino. E poi, hanno un gusto così aspro, quello che ti fa fare le smorfie, e un pò ti piace, certo, ma qualche acino, non di più, non come le ciliegie. Eppure, hanno un aspetto così prezioso, così regale, così da pietra rara, vine voglia di farsi una corona  Cosa ci farò con voi, grappolini di biglie trasparenti, rubini farlocchi dell'Orto Inesistente. Che arie vi ate, a venir sù in mezzo alle ortiche, siete al di là del cancello e da questa stradina non passa mai nessuno, nessuno che vi rubi, nemmeno i conigli o i leprotti o i ricci,  e tutti gli strani animali che abitano la collina. Aspri e bellissimi, seducenti e quasi inutili, non ne ho abbastanza per farci la marmellata, e poi è troppo uno sbattimento, per così pochi stupidissimi acini rossi. Sembra un piccolo tesoro, però, un segno nel cielo, una lama di luce nel buio di questi giorni, nessuna sindrome e nessuna ansia sciocca, ma pensieri pesanti che forse a guardarli dopo giorni diventeranno più leggeri e scoloriti, ma che adesso invece no, e allora mi concentro, per cinque minuti, nella vendemmia del mio sciocco ribes che non piace a nessuno, non ci farò nulla, lo metterò crudo sulla panna cotta, anche se tutti lo metteranno di lato e nessuno lo mangerà. O magari una corona, rubini farlocchi e foglioline appuntite, regina del nulla e dei pensieri pesanti, regina del prato e dell'erba bagnata, Regina del Ribes.

6 commenti:

Val_ ha detto...

Ma come lo metteranno da parte alla panna cotta? Non si fa... Io il ribes lo mangio direttamente dalla pianta (dall'arbusto, dal cespuglio...vabbè), dopo una strofinatina veloce sui pantaloni per togliere la polvere. Ed è vero che fa fare le smorfie, ma un grappolino alla volta non ha mai ucciso nessuno.
:)
Valeria

Lana Cotta ha detto...

Magari fossi lì... Vado matta per il ribes! Una volta ho perfino tentato di coltivarlo a Roma, senza successo. Torno dall'Austria con le scorte per mesi, e quando finiscono vado da Ikea magari solo per comprarne un barattolo!
Goditelo! ciao :)

morghy ha detto...

magari li cucini un po' cn un po' d zukkero poi prenderei la pastafrolla e farei dei panzerotti... ;)

Anonimo ha detto...

le ciliegie dell'albero piantato tanti anni fa vicino a casa,quest'anno era carico di ciliegie rosso cupo...fatto marmellata..non troppa ma buonissima!!!!
ciao,da me l'amica del villaggio ora ritornata ad essere un pò brianzola!!!!

Anonimo ha detto...

sul gelato, Laura, sul gelato.... buona mangiata, Aggy

Angela ha detto...

è buonissimo il ribes! Io lo mangio come Val direttamente dalla pianta! :)

La Palestra.

Da poco, abito accanto a una palestra. Alla palestra di una scuola. Ho spesso la finestra aperta, non mi arrendo ai temporali alle piog...