01 giugno, 2008

Ma che bel castello.


Ma bello, sa? Non proprio vicinissimo, ma si sa, per trovare le cose belle si ha da fare un pochino di strada, fosse anche solo una mezz'oretta. Un castello vero, ristrutturato con rara maestria, ne sarebbero così felici i miei amici Architetti, piacerebbe, come dire. Siamo usciti a pranzo di domenica, non ci capita quasi mai, e ancora mai che ci inviti qualcuno, siamo sempre così tanti, e siamo sempre noi ad invitare, nel genere. E questi amici, che chiacchierano fitto e ci somigliano così tanto, che ci assaggiavamo le cose dal piatto, come si fa con chi proprio hai confidenza, mica con le persone che non sai. Bella domenica. Sarà l'aria del castello, e mi sa che qui ci torniamo, il gelsomino della siepe e le grate alle finestre e poi ha un nome così bello, ed è proprio un bel castello, marcondirondirondello. E pensare che non ho nemmeno bevuto.

2 commenti:

veronica ha detto...

conosco! davvero un gran bel posto...
piacere di conoscerti, finalmente.
ti leggo da tantissimo e sei veramente qualcosa di eccellente, il tuomodo di scrivere e ironizzare sempre sulla vita.
Ho aperto un foodblog e altro oggi perchè prima mi sentivo un pò male a postare i miei miseri dolcetti in confronto a ciò che generalmente si vede :D
poi mi son detta: ho 20 anni, ho tutto il tempo per migliorare, no?
un abbraccio forte forte.
ora che ho un account ti scriverò molto spesso...

alemu ha detto...

ma pensa!! sei stata a moasca!! a 8 km (km più, km meno) dal paesello natale, che mi ospita ancora per lavoro! toccherà farci un giro.. io che ci sono vicina non ci sono mai stata..

Per Sempre Glicine.

E' stagione di glicine. Lo amo, e tanto anche.  Il colore, la forma, il suo modo di essere.  Non si può cogliere, non si può te...